La classe di intervento è riferita alla protezione termica da sovraccarico fornita dall’interruttore salvamotore magnetotermico. Indica in pratica la velocità di intervento della protezione termica. Le classi di intervento sono definite dalla norma IEC/EN60947-4-1 che ne indica ben otto: 2, 3, 5, 10A, 10, 20, 30, 40. Quelle di più comune utilizzo sono le seguenti cinque: 5, 10A, 10, 20, 30. Più il numero della classe è basso più l’intervento della protezione termica è veloce. Vedasi un estratto del catalogo sugli interruttori salvamotori magnetotermici  qui sotto:

Per la protezione dei motori la classe raccomandata è la 10A oppure la 10; si noti che la A di 10A non sta per Ampere. Le considerazioni sopra valgono sia per gli interruttori salvamotore magnetotermici che per i relè termici.

Qui riportiamo la tabella dei tempi di intervento prescritti dalla norma. Tali tempi sono riferiti alla protezione termica fredda, inteso come alla temperatura ambiente e non già scaldata da precedenti passaggi di corrente. La prova viene svolta facendo scorrere nell’apparecchio un valore di corrente pari a 7.2 volte la corrente impostata sul taratore (Ir). A seconda della classe, la protezione termica deve intervenire nell’intervallo di tempo indicato in tabella.

 

_______________________________________________________________

Altre informazioni su questo argomento

Consulta la pagina del sito dedicata agli sganciatori di minima tensione.

Consulta la pagina del sito dedicata agli interruttori salvamotori magnetotermici.

Guarda il  video degli interruttori salvamotori magnetotermici

Video

Guarda i video tutorial sugli interruttori salvamotori magnetotermici

Video
Video
Video
Video
Video
Video
Video

Segui il nostro corso gratuito Avviamento e controllo di motori elettrici.